Di Ludovica Purgato

Tutti pazzi per Angelina. Suo il gelato che prende la Valpantena per la gola

IL CONTEST 27 ago 2021
Non solo gelato Angelina Dell’Aquila, cresciuta a Napoli,  propone anche cannoli e babà. MARCHIORI
Trenta gusti Da Angelina il più richiesto è il Black Lava,  cioccolato fondente con sale marino nero delle Hawaii Non solo gelato Angelina Dell’Aquila, cresciuta a Napoli, propone anche cannoli e babà. MARCHIORI Trenta gusti Da Angelina il più richiesto è il Black Lava, cioccolato fondente con sale marino nero delle Hawaii

Un terzo posto che fa sognare. Da Angelina, attività nel cuore della Valpantena, brilla nella classifica di questa nuova edizione del contest «Gelateria dell’anno». Situata in via Poiano 119, la gelateria è stata aperta da Angelina Dell’Aquila lo scorso febbraio ed è già apprezzatissima. Una bella storia di riscatto per la titolare, 49 anni e due figli grandi, che si è rimboccata le maniche e ha ricominciato a formarsi dopo aver perso il lavoro a causa del Covid. Da sempre appassionata di cucina, Angelina è cresciuta a Napoli assieme alla mamma pasticcera e ha appreso tutti i segreti del mestiere prima di trasferirsi a Verona 25 anni fa. Solamente il gelato era per lei una novità, ma non le mancavano di certo l’intraprendenza e la voglia di fare. «Ho lavorato vent’anni per il centro congressi della fiera, ma con l’arrivo della pandemia ho perso il lavoro», racconta Angelina Dell’Aquila, «il precedente proprietario della gelateria è mio consuocero e andava in pensione, mi ha proposto di subentrare a lui. Ho deciso di rimettermi in gioco, mi sono iscritta a diversi corsi e ho preso tutte le certificazioni necessarie, grazie al suo aiuto ho imparato anche l’arte del gelato, anche se propongo anche della pasticceria, come cannoli e babà. Attualmente ho 30 gusti di gelato in vetrina, ma con l’inverno vorrei calare a 10 e proporre molta più pasticceria, come la pastiera e altri dolci tipici napoletani». Angelina sta raccogliendo grandissime soddisfazioni con la sua nuova attività. «Sono felicissima», confessa commossa, «nonostante il periodo difficile, quando ho aperto eravamo infatti in zona rossa, ho sempre lavorato tantissimo. La gente del quartiere mi ha accolto benissimo e grazie al passaparola ho clienti da tutta la Valpantena e non solo. Mi dicono che ho il gelato più buono della zona e per me è una grande soddisfazione». E le gratificazioni per Angelina arrivano anche dal contest de L’Arena. La gelateria Da Angelina è infatti al terzo posto in classifica e la titolare è talmente orgogliosa da aver appeso la pagina del giornale in vetrina. «Non me lo aspettavo», commenta sorridente, «è nato tutto per gioco grazie ad una signora di Poiano che ha un panificio e ha voluto inserirmi in gara. Quando è uscita la classifica è stata la prima a chiamarmi alle 7 del mattino, la ringrazio di cuore. I clienti hanno iniziato a portare i tagliandi, molti di loro acquistano il giornale perché vogliono votarmi. Dopo l’uscita delle classifiche ho servito clienti che venivano da Borgo Venezia, Borgo Roma e Borgo Trento, mi hanno detto di aver letto sul giornale il mio nome e volevano provare il mio gelato. Ringrazio tutti». Quali sono i gusti più richiesti Da Angelina? «I clienti adorano il Black Lava, è un gelato completamente nero, si tratta di una crema al cioccolato fondente senza lattosio con sale marino nero delle Hawaii. Poi la classica mattonella di semifreddo all’amaretto o il cannolo siciliano». Progetti per il futuro? «Mi piacerebbe ampliare il reparto pasticceria per offrire una vasta scelta di prodotti anche in inverno». •.